Grande firewall cinese: il governo chiude servizi VPN

by Fuo on

GreenVPN, una delle più popolari VPN in Cina, ha avvisato i suoi clienti che dal 1º Luglio cesserà di esistere, seguendo gli ordini dei “regulatory departments” che hanno intimato di cessare le operazioni.

Sembra inoltre che GreenVPN non sia stata l’unica ad andare incontro a questa sorte, in quanto anche SuperVPN è risultata inaccessibile durante il weekend, ma non c’è certezza se si tratti di un disservizio o di un blocco da parte del governo cinese.

Queste nuove restrizioni potrebbero far parte del nuovo piano del governo cinese, approvato all’inizio di quest’anno, che rende illegale l’utilizzo di servizi VPN senza l’approvazione del governo.

È chiaro che l’obbiettivo è di aumentare ulteriormente il controllo del governo su ciò che la popolazione fa online, in un paese dove perfino Facebook è soggetto a censura.

Scritto da: Fuo